Chiesa di San Giovanni Evangelista

DESCRIZIONE

DESCRIZIONE

ESTERNO
La tradizione racconta che il vescovo Gaudenzio fondò il nucleo antico di questa chiesa, denominata Concilium Sanctorum, tra il 400 ed il 402 D.C. per collocarvi reliquie di Santi da lui raccolte.
La chiesa sorgeva fuori dalle mura fino al grande ampliamento del XII secolo e fu più volte ricostruita. La facciata a salienti, scandita da file di mattoni e pietra, lascia intuire la divisione interna a tre navate. Essa e parte del presbiterio conservano il sobrio aspetto quattrocentesco. Il bel portale è dei primi del Cinquecento, mentre il rosone centrale è stato sostituito da una finestra nel corso del secolo successivo. Accanto al portale si notano due archi ogivali: quello in cotto a sinistra è ciò che rimane della tomba Maggi, quello in marmo ospitava una tomba della famiglia Paitone.
La chiesa dal 1135 era officiata dai canonici lateranensi, i quali erano patrocinati dall’arcivescovo di Milano. Ciò diede per diversi secoli a San Giovanni uno status di zona franca, esente dall’applicazione di disposizioni dettate dalle autorità cittadine di Brescia.

INTERNO
Entrando nella chiesa si percepisce subito una serena calma ed un insolito silenzio, pur trovandosi in uno dei quartieri più antichi e vivaci di Brescia.
Le pareti chiare intervallate dai preziosi altari danno all’edificio un aspetto elegante.
La struttura di base risale al 1440- 47, con all’aggiunta nel 1509 della cappella del Santissimo Sacramento, poi modificata in stile barocco tra il 1651 ed il 1674.
L’interno è a tre navate, scandite da pilastri con capitelli a motivi floreali.

INFO UTILI

INFO UTILI

INDIRIZZO

Contrada San Giovanni, Brescia

COME ARRIVARE

Fermata Vittoria linea metro
Fermata San Faustino linea metro

ORARI

Lunedì- sabato
7.30 - 11.30 / 15.30 - 18.30

Domenica 8 - 12 / 15 - 18

ORARI SANTE MESSE

Feriale 9
Prefestivi 18
Festivi 10, 17

AVVERTENZE

Per i gruppi è obbligatoria la prenotazione presso l'ufficio del centro culturale Il Chiostro
030289099 (martedi- sabato 15- 18)

Ogni chiesa è prima di tutto un luogo di culto. Si raccomanda un comportamento educato, un tono di voce discreto ed un abbigliamento adatto. Sono vivamente sconsigliati pantaloncini e gonne al di sopra del ginocchio e canottiere senza maniche e eccessivamente scollate.
È suggerito spegnere il cellulare o attivare la modalità silenziosa.
È vietato mangiare, bere e fumare all'interno della chiesa.
Durante le funzioni religiose sono vietate le visite turistiche.

© 2017 Museo Diocesano di Brescia - Designed and developed by VIVA! Srl - Crediti