Chiesa dei Santi Nazaro e Celso

DESCRIZIONE

DESCRIZIONE

ESTERNO
La chiesa viene citata fin dal 1104. L’attuale aspetto è il risultato di una ricostruzione avvenuta tra il 1752 ed il 1780 sul progetto di due architetti bresciani, il canonico Giuseppe Zinelli e l’abate Antonio Marchetti.
La facciata è sobria ma imponente, dominata dalle alte colonne con capitello corinzio che sorreggono il timpano triangolare. Al di sopra trova posto una balaustra ornata di sette statue in marmo del 1785: San Nazaro, San Marco, San Giovanni, il Cristo Redentore centrale, San Matteo, San Luca e San Celso.
Sopra il grande portale d’ingresso si vede il busto di Alessandro Fè, a cui si deve la ricostruzione settecentesca della chiesa, scolpito da Beniamino Simoni nel 1786.
L’intitolazione della chiesa ricorda due santi di epoca romana: Nazaro, cittadino romano, discepolo di San Pietro, che battezzerà Celso, di origine francese, e moriranno insieme durante le persecuzioni di Diocleziano.

INTERNO
L’interno della chiesa appare luminoso ed ordinato, grazie alla sequenza di colonne con capitello corinzio addossate alla parete e agli archi a tutto sesto che inquadrano cinque cappelle per lato. Ogni cappella ospita un altare.
Entrando, si oltrepassa un pronao o vestibolo di forma rettangolare, dove si trovano due confessionali neoclassici e le belle ante d’organo di Paolo da Caylina e da qui di accede alla navata.

INFO UTILI

INFO UTILI

INDIRIZZO

Via Fratelli Bronzetti, 5

COME ARRIVARE

Stazione dei treni
Fermata Stazione della metro
Fermata Piazza della Repubblica dei pullman di linea

ORARI

Lunedì - domenica 9 - 11 / 15 - 17

ORARI SANTE MESSE

Prefestivi 18.00
Festivi 9, 10, 11, 18

AVVERTENZE

Prefestivi 18
Festivi 9, 10, 11, 18

© 2017 Museo Diocesano di Brescia - Designed and developed by VIVA! Srl - Crediti